News

Category Archives: H-Digital Transformation School

338B1700

Innovazione dei servizi, sperimentazione e scenari futuri: è arrivato il PA LAB

By | H-Digital Transformation School, News | No Comments

11-12 Aprile 2017 – Dieci ore di workshop per sperimentare il metodo del Service Design Thinking assieme a dirigenti e manager della sanità

Un frigorifero smart in grado di raccogliere i dati nutrizionali di ciò che contiene e confrontarli con il regime alimentare dell’utente che, tramite una app, riceve il menù giornaliero consigliato. Piattaforme che trasformano la prevenzione sanitaria in un gioco e stimolano il paziente a mantenere uno stile di vita sano. Digitale e domotica, ma anche un nuovo ruolo “sociale” del medico, che ritorna a essere parte integrante della vita dei suoi pazienti, ne ascolta i bisogni e, grazie a una condivisione costante dei dati medici, è sempre in grado di fornire un servizio adeguato.

Questi sono solo alcuni degli spunti emersi dal workshop PA LAB che ha visto dirigenti della sanità cimentarsi con il Service Design Thinking in una serata tutta dedicata all’innovazione.


 

Dal Mind Lab in Danimarca al progetto 27e Region francese fino e al Future Gov che ha base in UK, il Service Design è oggi uno strumento centrale nella progettazione e nel rinnovamento dei servizi al cittadino e delle organizzazioni stesse. Chiave di questo approccio è la centralità dell’utente nello sviluppo dei prodotti e nella creazione delle relazioni con istituzioni, organizzazioni e aziende. Fortemente sperimentale, il Service Design Thinking permette di testare i risultati sul campo, garantendo a ogni progetto e servizio la flessibilità necessaria ad adattarsi alle circostanze e ai bisogni delle persone, in continuo cambiamento.

Nell’ambito del “Corso di formazione manageriale per le direzioni generali delle aziende sanitarie” organizzato dalla Fondazione Scuola di Sanità Pubblica il nostro team ha avuto il piacere di coinvolgere 30 dirigenti della sanità della regione Emilia Romagna in un workshop dedicato proprio a ciò che loro conoscono meglio: il sistema sanitario e la sua relazione con le persone.

Attraverso il lavoro di gruppo e guidati dai nostri moderatori e facilitatori, i partecipanti hanno potuto sperimentare in prima persona il metodo stesso, lasciandosi coinvolgere dal suo carattere interattivo e sperimentale. Ispirati dai materiali forniti dal nostro team, hanno infine potuto visualizzare scenari futuri, in cui l’innovazione tecnologica, ma anche la comunicazione e l’interazione con le persone avranno ruoli ancora più centrali nella società, e ovviamente anche nel nostro rapporto con la sanità.

Come startupper e innovatori, direttori generali, dirigenti, medici e manager hanno lavorato con post-it, poster e chart riassuntive fino a tarda sera e, l’indomani, hanno presentato le proprie idee in un pitch 3 minuti.

Agenda_Digitale

H-FARM Education per l’Agenda Digitale del Veneto

By | H-Digital Transformation School, News, Trend topic | No Comments

L’incontro di oggi lunedì 6 a Verona, per rinnovare sanità e infrastrutture grazie al digitale

H-FARM Education continua il suo impegno per favorire l’innovazione digitale dei servizi pubblici, portando il suo contributo a due incontri organizzati dalla Regione Veneto: oggi lunedì 6 febbraio, infatti, all’Ospedale Borgo Trento di Verona, si è tenuto uno degli eventi previsti dal calendario dell’Agenda Digitale del Veneto, a cui H-FARM Education ha partecipato in qualità di ente formatore per i tavoli di lavoro “Il ruolo del digitale nei processi di aggregazione delle Ulss” e “Smart road e pianificazione strategica delle opere pubbliche: infrastrutture 4.0”.

L’offerta formativa di H-FARM Education per la Pubblica Amministrazione, infatti, conta al suo interno diversi format dedicati all’aggiornamento di funzionari, dirigenti e impiegati della PA, nella convinzione che l’innovazione dei servizi pubblici passi sì dall’implementazione delle ICT (Information and Communication Technologies), ma anche dall’aggiornamento continuo delle risorse umane, in un’ottica human-centered: oltre a ritenere importante la crescita di dipendenti e dirigenti, i nostri corsi si basano sull’apprendimento di metodologie di progettazione dei servizi (Service Design Thinking) che abbiano al centro il cittadino, destinatario ultimo.

Il prossimo appuntamento con i workshop formativi di H-FARM Education è previsto per i giorni 18-19 maggio.

338B7876 copia

MADE10: tempo di Project Work

By | H-Digital Transformation School, News, Trend topic | No Comments

Dai briefing di novembre ai progetti concreti: i ragazzi del Master in digital entrepreneurship hanno presentato alle aziende il risultato del loro lavoro

Giorni di lavoro, di impegno intenso, di ricerche, di numeri e di idee originali messe sul tavolo. E poi arriva il momento di “metterci la faccia”, impugnare il telecomando e tirare fuori la voce. Lunedì 30, martedì 31 gennaio e mercoledì 1 febbraio i ragazzi del MADE hanno esposto ai rappresentati delle aziende partner il loro Project Work basato sul briefing lanciato a fine ottobre: un momento importante del percorso formativo, che segna la conclusione dell’esperienza in aula e l’inizio degli internship.
Per elaborare i loro progetti, infatti, i ragazzi hanno messo in pratica tutte le competenze apprese in questi mesi, lavorando direttamente per le aziende che avevano necessità di attivare precise strategie di business, comunicazione e digital marketing in determinate aree del loro brand o per un prodotto specifico.

Il primo gruppo, composto da Nicola, Gianfilippo e Francesca, ha lavorato sul briefing di Eli Lilly Italia che aveva chiesto l’individuazione di nuovi canali e modalità per raccontare l’azienda alle nuove generazioni in una prospettiva di storytelling, ma soprattutto all’insegna dell’originalità. I ragazzi hanno così offerto tre soluzioni congiunte, analizzando la presenza e la reputation on line della casa farmaceutica e sfruttando tecnologie moderne quali la virtual experience.
Il giorno successivo è stato il turno di Francesca, Alberto e Diego per BlaBlaCar Italia. L’azienda aveva chiesto al MADE di creare una strategia di comunicazione che contribuisse ad aumentare la popolarità e l’awareness dell’azienda nelle città medio-piccole e l’utilizzo del servizio al di fuori dei grandi centri urbani. Nel progetto studiato dai ragazzi anche degli eventi nelle piazze di città italiane medio-piccole.
A chiudere le presentazioni, Shuai, Isabella, Ilaria e Marco per Coincasa, il cui brief prevedeva la valorizzazione della shopping experience nei negozi per cercare di incontrare le esigenze dei millennials. Il team ha passato in rassegna gli studi sulle abitudini di acquisto del target scoprendo che per i giovani tra i 20 e i 30 anni, al contrario di quanto si possa immaginare, lo store fisico ha ancora una forte influenza sulla scelta d’acquisto.

L’ultimo sforzo, l’ultimo incontro con i mentor per alcuni feedback e uno spritz insieme per festeggiare. Dopo qualche giorno di riposo i ragazzi inizieranno i loro internship, chi a centinaia di chilometri e chi non lontano dall’aula del MADE, un po’ più avanti su via Sile. Li ritroveremo ad ottobre 2017, per la consegna dei diplomi e le celebrazioni ufficiali. In bocca al lupo MADE10!

338B8355

Innovazione dei servizi: ecco il programma del Tools Trek

By | H-Digital Transformation School | No Comments

H-FARM Education ha messo a punto un nuovo format per favorire l’innovazione nella PA e dedicato a dirigenti e funzionari

“C’è un genuino bisogno, tra i leader e i dirigenti pubblici
di un miglior supporto strategico per affrontare questo processo di trasformazione.
Tuttavia, le offerte formative attuali in questo campo, sono insufficienti
a garantire migliori capacità di innovare i governi.”
NESTA Foundation

Da questa e da altre affermazioni di alcuni dei più alti funzionari internazionali, si delinea uno scenario di profondo cambiamento per le Pubbliche Amministrazioni, italiane e non: all’avvio della trasformazione digitale iniziata nel secolo scorso, gli enti per i servizi al cittadino non hanno potuto rispondere con prontezza, rendendo l’introduzione di nuove competenze una necessità concreta da fronteggiare.

Per questo motivo H-FARM Education ha previsto nella sua offerta formativa diversi format dedicati agli operatori, ai dirigenti e ai funzionari della Pubblica Amministrazione. Dopo il workshop di fine ottobre, Prospettive innovative per una PA che cambia, di cui pubblichiamo un breve video, giovedì 18 e venerdì 19 maggio le sedi di H-CAMPUS ospiteranno il Tools Trek: due giornate immersive in cui si alterneranno letture, lavoro di gruppo e casi-studio per imparare a utilizzare nuovi strumenti, accrescere la conoscenza di processi alleggeriti, semplificati e resi più efficienti dal digitale e favorire l’acquisizione di un metodo orientato al risultato. Il lavoro di gruppo verterà su una traccia operativa (brief) fornita il primo giorno, incentrata sul tema del “Government to citizens”, i servizi all’utenza.

Per partecipare al Tools Trek è possibile candidarsi fino al 18 aprile attraverso l’invio del proprio curriculum a:
Matteo Montagner a master@h-farm.com.

PARTECIPA AL TOOLS TREK

Ecco il programma delle due giornate:

Giovedì 18 maggio  (11.00-19.00)

Esplorazione e generazione

Intervento – I servizi pubblici innovativi
Panoramica sui servizi pubblici digitali particolarmente innovativi, sia in ambito pubblico che in ambito sociale
Lancio del brief e suddivisione in gruppi

Interviste e User Journey Map
Panoramica dei metodi del Service Design Thinking utili all’esplorazione dei bisogni degli utenti.

Intervista degli utenti: investigheremo i loro bisogni e le loro aspettative nell’ambito del brief e costruiremo la User Journey Map che racconti l’esperienza degli utenti.

**Pausa pranzo**

Identificazione: andremo ad individuare le aree di opportunità specifiche nella User Journey Map precedentemente sviluppata.

Intervento – Temi caldi nei servizi pubblici
Panoramica sui temi caldi da affrontare nell’ambito dei servizi pubblici (es. di temi caldi: open e big data, smart cities, social collaboration, etc.)

Generazione di idee: traendo ispirazione dai temi caldi illustrati precedentemente, ritorneremo alle aree di opportunità.

Raggruppamento delle idee: selezioneremo l’idea più promettente per somiglianza e successiva votazione

Venerdì 19 maggio (09.00-16.30)

Sviluppo, presentazione e conclusione

Intervento – Sviluppo di un’idea in ambito digitale

User Journey ideale
Costruiremo la User journey Map ideale dell’idea individuata nel giorno precedente dal punto di vista dell’utente, considerando anche le implicazioni interne all’organizzazione

Elevator pitch
Ogni gruppo presenterà la propria idea e riceverà i freedback dagli altri partecipanti

Conclusioni
Momento finale di condivisione, in cui rifletteremo sull’esperienza, sugli strumenti e sull’approccio acquisito e individueremo i possibili scenari di applicazione nel proprio lavoro quotidiano.

Consegna del materiale utilizzato durante le due giornate formative

338B6178

Interaction Design Open Day con Gillian Crampton Smith e Philip Tabor

By | H-Digital Transformation School, News, Trend topic | No Comments

Dopo l’Interaction Design Education Summit di New York, una Open Lecture per conoscere gli ultimi aggiornamenti in materia

Dal 3 all’8 febbraio a New York si terrà uno dei più grandi eventi a livello mondiale in tema di interaction design e user experience: l’Interaction Week 2017 è l’assemblea annuale promossa dall’Interaction Design Association (IxDA). Giunta alla decima edizione, ogni anno riunisce più di mille visitatori internazionali tra esperti, professionisti e studenti. In questo contesto, altri tre importanti eventi: la Student Design Challange, gli Interaction Awards, e l’Interaction Design Education Summit. Al convegno presenzierà anche Gillian Crampton Smith, responsabile scientifico del Master in Interaction Design assieme a Philip Tabor, in partenza a ottobre 2017.
Il 17 febbraio alle 15.30 è in programma un Open Day del master e una speciale Open Lecture da parte di Crampton Smith e Tabor, già fondatori del corso di Interaction Design dell’Università IUAV di Venezia, che racconteranno ai presenti le novità emerse dalla conferenza.

Vi aspettiamo il 17 febbraio alle 15.30 in via Sile 6 a Roncade (TV).
L’Open Lecture sarà in lingua inglese.

PARTECIPA ALL'OPEN LECTURE!

H_FARM Edu BTO

Partnership tra Travel Appeal e H-FARM Education

By | H-Digital Transformation School, News | No Comments

In occasione di BTO, prende il via il lavoro congiunto per la progettazione di un nuovo percorso di alta formazione in ambito turistico, dedicato all’innovazione digitale

Il 30 novembre e l’1 dicembre si tiene a Firenze “BTO – Buy Tourism Online”, la più grande fiera d’Europa in ambito viaggi e ospitalità alberghiera. L’appuntamento, giunto alla nona edizione, quest’anno vede la partecipazione di Travel Appeal, la startup partecipata da H-FARM, piattaforma reputation manager dedicata ai professionisti della ristorazione e dell’ospitalità alberghiera. Fondata nel 2013, Travel Appeal è presente al BTO sia con uno stand espositivo, sia nel fitto programma di eventi a cui il CEO Mirko Lalli parteciperà in qualità di speaker.

Con l’occasione, è stata annunciata anche la partnership con H-FARM Education per un nuovo programma formativo che sarà inserito nel Master Programme: lo stesso Mirko Lalli, infatti, sarà il direttore scientifico del nuovo master executive in Travel Innovation Strategy (MATIS), in partenza nel 2017 e ora in fase di progettazione.

photo-1429051883746-afd9d56fbdaf

Talk con Fabio Biondi: tutto esaurito!

By | H-Digital Transformation School, News | No Comments

110 web developer al workshop sullo sviluppo delle Single Page Application

Tutto esaurito per il workshop Da Javascript a Angular2 che si è tenuto il 15 dicembre scorso alla sede di H-CAMPUS in via Sile 6, organizzato da H-FARM Education.

110 developer hanno affrontato la nebbia per ascoltare Fabio Biondi, front-end developer senior, tenere un talk di un’ora e mezza con focus sulle ultime novità in ambito web development: una panoramica sulle tecnologie emergenti richieste dal mercato, tra cui Angular2, il framework più atteso per la creazione di Single Page Application, lanciato il 15 settembre scorso da Google.

Single Page Application: cosa sono e come funzionano? GMail, Facebook, Netflix e Amazon sono solo alcune degli esempi più noti: negli ultimi anni le WebApp e la loro versione mobile hanno conosciuto una diffusione inarrestabile, divenendo sempre più indispensabili e scontate nella nostra quotidianità. Contestualmente a questa rivoluzione digitale, le maggiori aziende della Silicon Valley hanno investito nella creazione di nuovi linguaggi di programmazione e framework che rispondessero sia all’esigenza di creare servizi sempre più complessi sia alle qualità di scalabilità, manutenibilità e evolvibilità.

Orientarsi in un ecosistema in così rapido cambiamento può essere complicato, anche per chi è del settore, e per questo è necessario rimanere in costante aggiornamento confrontandosi con i colleghi… Continuate a seguire gli eventi di H-FARM Education!

cover fb made 10 -3

Via ai project work del MADE

By | H-Digital Transformation School, News | No Comments

Tre grandi realtà imprenditoriali “sfidano” la creatività e le competenze acquisite durante il percorso di formazione

Lilly, BlaBlaCar e Gruppo Coin: tre brief per immergersi nei problemi “reali” di grandi realtà imprenditoriali e mettere in pratica la “teoria” appresa in aula.

Il master MADE di H-FARM Education entra nel vivo e passa alla fase operativa: si sono conclusi i brief delle aziende partner del master, che hanno presentato i loro project work.

Ilaria Capocci, digital marketing associate di Eli Lilly Italia, ha chiesto ai ragazzi di individuare nuovi canali e modalità per raccontare l’azienda alle nuove generazioni in una prospettiva di storytelling, ma soprattutto all’insegna dell’originalità. La sfida sarà capire quali sono i valori condivisi dei millennials e identificare tools, canali e device più adatti a raggiungerli, definendo inoltre eventuali fornitori, tempi e costi. Eli Lilly Italia aveva già collaborato con H-FARM nel 2015, quando ha scelto la nostra realtà per avviare un percorso di digital transformation di cinque mesi, il Lilly Digital Trip.

Nell’ambito dei project work, il giorno successivo è stato il turno di Roberto Pierri, associate marketing manager di BlaBlaCar. La piattaforma di carpooling, che oggi conta 35 milioni di iscritti in 22 paesi, ha chiesto al MADE di creare una strategia di comunicazione che contribuisca ad aumentare la popolarità e l’awareness dell’azienda nelle città medio-piccole con l’obiettivo finale di incrementare il valore dei passaggi prenotati e confermati nelle tratte periferiche superiori ai 100 chilometri. In questo caso i ragazzi avranno totale libertà creativa, ma dovranno rispettare le guidelines del brand.

L’ultimo project work è stato presentato da Cecilia Chizzali, Direttore Prodotto Casa di Coin. Coincasa è il marchio del department store dedicato all’home decoration, rappresentante internazionale del gusto italiano del vivere e dell’abitare. Gli studenti MADE si focalizzeranno su questo brand con il fine di valorizzare la shopping experience dei negozi ed incontrare al meglio le esigenze del target under 40. E proprio il target dovrà essere il loro punto di partenza, il focus del project work da portare avanti, in questo caso, attraverso un contatto diretto con la realtà degli store, utilizzando questionari e interviste dirette a clienti e dipendenti.

Ai ragazzi non resta che dividersi in gruppi e decidere quale sfida affrontare. Buon lavoro!

338B0040

Un Open Day per sei Master

By | H-Digital Transformation School, News | No Comments

Un pomeriggio per scoprire i percorsi di alta formazione sia full-time che executive: dal design dei contenuti al web dev, passando per il content design e la trasformazione digitale dei servizi della Pubblica Amministrazione

Lo scorso 1 dicembre si è tenuto un Open Day dedicato ai corsi di alta formazione di H-Farm Education, che ha visto la partecipazione di oltre 40 persone.

Sono cinque i master che da febbraio 2017 completano l’offerta di alta formazione e che si aggiungono al MADE, del quale attualmente si stanno svolgendo le lezioni della sua decima edizione. Tre Master sono dedicati a giovani alla ricerca di una formazione specifica e due Master Executive per i professionisti che intendono innovare le proprie competenze o la propria attività attraverso le opportunità del digitale. Si tratta di percorsi che andranno a completare la gamma di profili e specificità necessarie ad un contesto imprenditoriale moderno e in costante cambiamento: le proposte formative variano dai nuovi scenari del retail all’e-commerce, dal web development a una comunicazione in grado di dialogare con target diversi fra loro. È stato inoltre presentato il Master in Interaction Design della H-Digital Design School, il cui inizio è previsto per settembre 2017.

Tutti i percorsi sono in partenza a febbraio 2017:

DIEM – Digital Innovation Executive MasterLab
MAWD – Master in Web Development
MCD – Master in Multimedia Content Design
MADE – Master in Digital Entrepreneurship
PADT – Public Administration Design and Transformation
MiXD – Master in Interaction Design

I percorsi postgraduate di H-FARM Education sono basati sulla sperimentazione diretta, sull’apprendimento attivo e sulla costruzione di project work concreti, il tutto arricchito da un’attenzione particolare alle soft skills. Qualità uniche, che hanno portato la nostra realtà a costruire un network di quasi 80 aziende partner per stage e internship.

L’Open Day è stato l’occasione per scoprire i corsi in modo approfondito e per avere un primo confronto con i nostri docenti e mentor.

Di seguito le foto dell’evento.

knowmade19

Il MADE approda ad Amsterdam

By | H-Digital Transformation School | No Comments

Una settimana tra startuptour e lezioni “non convenzionali” alla Knowmads Business School

Dal 30 ottobre al 4 novembre le lezioni del Master MADE si sono trasferite in Olanda e si sono spostate alla Knowmads Business School di Amsterdam. Nata nel 2010 con l’obiettivo di aiutare i suoi studenti ad avviare progetti sostenibili dal punto di vista umano, in linea con le loro potenzialità e human centered, questa realtà olandese realizza un programma formativo della durata di sei mesi e offre un’educazione non convenzionale basata sulla co-creazione e costruita in divenire dagli studenti stessi e dallo staff.

«Knowmads Business School contributes to a world in which we learn to know ourselves and work from our own strengths.
It’s a world where we are proactive, rather than reactive.
A world where we see and take opportunities. In this world we are daring and enjoy to work on our big dreams together».

Durante questa settimana gli studenti MADE hanno potuto incontrare prima Guus Wink, dello staff Knowmads, andare a lezione di coaching e personal value con Pieter Spinder, volto e portabandiera della scuola, parlare di social innovation e sustainability con Ynzo van Zanten e ascoltare i consigli sul crowdfunding di Raoul Becher.

Non è mancato neppure il tempo per esplorare la città in bicicletta, in un particolarissimo startuptour alla scoperta delle giovani realtà imprenditoriali della capitale olandese.